perm_device_information

Audit ITC

Infrastrutture informatiche e telecomunicazioni

L'audit ICT

Quando parliamo del settore informatico e delle telecomunicazioni (denominato ICT, Information and Communication Technology), le risorse interessate riguardano tutti gli elementi tecnologici sia sotto il profilo impiantistico (reti aziendali, ret wifi, quadri tecnici, …), sotto il profilo hardware (PC, server, centralini telefonici, apparati di comunicazione o per la gestione della rete locale o estesa, …) sia la parte software (gestionali, database, sistemi virtuali, soluzioni cloud, …).

Un audit ICT consiste nel valutare le risorse tecnologiche ed informatiche presenti all’interno di una azienda e classificarle per settori al fine di individuare criticità e verificare la loro funzionalità ed efficienza. L’obiettivo di un audit ICT è quello di realizzare piani di sviluppo mirati ad ottimizzare le risorse presenti, adeguarle agli standard tecnologici vigenti e valutare procedure per mitigare eventuali criticità riscontrate in sede di analisi.

La classificazione delle risorse

L’audit ICT richiede varie fasi di intervento che possono essere schematizzate come di seguito:

Una volta raccolti tutti i dati, questi saranno analizzati e sulla base delle informazioni elaborate verrà redatto un documento di classificazione delle risorse, suddividendole per settori logistici e tipologie di apparati.

La fase di classificazione delle risorse sarà propedeutica allo studio delle criticità ICT aziendali.

La ricerca delle criticità

Una infrastruttura ICT è tipicamente composta da numerosi elementi ognuno dei quali può presentare fattori di criticità riguardanti la propria architettura elettronica, la qualità manifatturiera, l'obsolescenza, la tipologia di interconnessione con altri apparati ed eventuali software di gestione.

In un sistema ICT, un apparato o un componente ha un livello di rilevanza più o meno elevato in relazione alla propria tipologia di impiego: la corretta classificazione delle risorse effettuata nella fase iniziale permetterà di dare un peso ad ogni singola componente critica e studiare soluzioni ed automazioni mirate ad innalzare il livello qualitativo sia in termini di efficienza che di affidabilità.

Lo scopo di un audit ICT è quello di garantire una continuità operativa e procedure volte a mitigare eventuali criticità (con audit specifici sulla sicurezza informatica).

Ottimizzazione delle risorse

Per ottimizzare le risorse ICT aziendali occorre innanzitutto conoscere a fondo le strumentazioni utilizzate per lo svolgimento delle attività lavorative, valutarne l’efficienza e considerare fattori quali l’obsolescenza degli apparati, la tipologia di impiego ed i modelli operativi.

Per innalzare il livello qualitativo in termini di operatività ed efficienza, N-Bit è in grado di valutare e studiare soluzioni di aggiornamento del sistema informativo aziendale integrando nuovi apparati o sostituendo hardware obsoleti con dispositivi di standard superiore in grado di integrare più funzionalità (con una procedura – spiegata in dettaglio nel paragrafo successivo – che prende il nome di adeguamento agli standard).

Ottimizzare le risorse consiste nel prevedere automazioni o l’utilizzo di apparati ICT in grado di abbattere i costi dovuti a tempi morti ( manutenzioni ordinarie e straordinarie), a tempi di latenza elevati e ad elevati consumi di energia, sostituendo tutti gli apparati obsoleti che provocano sprechi di tempo e di denaro con apparecchiature moderne ed efficienti.

Nel concetto di ottimizzazione delle risorse rientrano anche la formazione del personale, la pianificazione delle assistenze tecniche programmate, procedure di backup e mitigazione dei rischi informatici.

Adeguamento agli standard

Il settore tecnologico è in continua evoluzione grazie alla crescente richiesta di procedure per migliorare l'affidabilità delle attività lavorative quotidiane, con la richiesta di maggiore efficienza e maggiore produttività.

Essere adeguati agli standard vigenti consiste nell’ottimizzare le risorse tecnologiche per rendere più semplici e veloci le attività interne, migliorando contemporaneamente la comunicazione con la clientela, i collaboratori ed i fornitori.

Altro fattore di importanza fondamentale è quello legato alla compatibilità tra le tecnologie: tecnologie compatibili significano infatti avere un corretto interscambio di informazioni. Gli standard odierni – sia per quanto riguarda le componenti software che per quelle hardware – sono in continua evoluzione e richiedono particolare attenzione ed adeguamento.

N-Bit è in grado di valutare, attraverso il proprio know-how, l'aderenza degli strumenti ICT aziendali ai più moderni standard (qualitativi e comunicativi) progettando soluzioni tecnologiche che porteranno l'azienda ad essere in linea con gli standard attuali e predisporre il sistema ICT aziendale alle evoluzioni future degli stessi.

Cosa possiamo fare per te

Vuoi conoscere lo stato attuale delle risorse ICT della tua azienda? Sei interessato a migliorare la qualità della tua infrastruttura informatica e di telecomunicazioni per rendere la tua azienda più efficace e produttiva?

Contattaci per un preventivo gratuito

Hai bisogno di una valutazione sulla sicurezza informatica della tua azienda? Puoi visitare la pagina relativa all'audit sulla sicurezza informatica.